Ecore@ti: dal cittadino alle istituzioni
strumenti per una tutela integrata dell'ambiente
Naviga!

Foto di Sergio Canobbio

Il progetto

L’efficacia della tutela dell’ambiente si fonda principalmente su due pilastri:

  • una cittadinanza attenta al rispetto dei valori ambientali e pronta a segnalarne le violazioni;
  • organi di vigilanza competenti e preparati anche giuridicamente per fornire alla magistratura i dati e le informazioni necessari alla repressione degli illeciti ambientali.

La recente legge n. 68/2015 ha introdotto nuove norme a tutela dell’ambiente e ha attribuito nuove competenze ad ARPA e polizia giudiziaria nel contrasto agli ecoreati. Questo nuovo assetto normativo richiede una ri-organizzazione e un aggiornamento delle competenze tra enti ed organi preposti al law enforcement e una migliore conoscenza di diritti e doveri da parte dei cittadini, sia singoli sia organizzati. Il ruolo di segnalazione e denuncia di questi ultimi è sempre più importante e richiede una conoscenza base del nuovo testo normativo.

Il progetto mira a rafforzare la cittadinanza attiva e il law enforcement. Da un lato si mira a sensibilizzare i cittadini attraverso l’illustrazione degli illeciti ambientali (amministrativi e penali), dei doveri giuridici e dei poteri di segnalazione, fattori essenziali per mettere gli organi investigativi in grado di prevenire e reprimere gli illeciti. D'altro lato si mira alla formazione aggiornata degli organi di vigilanza e controllo (ARPA Lombardia, Polizie Locali, polizia giudiziaria dipendente dalla Procura della Repubblica di Milano), i quali hanno il compito istituzionale di raccogliere le notizie di possibili illeciti ambientali e tutte le prove necessarie.

Le strategie del progetto:

  • incontri pubblici di informazione con illustrazione delle normative ambientali, attraverso un modulo formativo suddiviso in 2 incontri di 3 ore l’uno, replicato in 2 sedi della città di Milano (Nord e Sud) e in 3 sedi del territorio provinciale (Martesana/Est, Sud Ovest e Sud Est);
  • creazione di “Ecovedetta” segnala l'illegalità ambientale attraverso il profilo di WhatsApp al numero 3929663983 dedicato. È attivo il profilo WhatsApp a cui poter inoltrare segnalazioni di illegalità ambientale riscontrate nel territorio della Città Metropolitana di Milano, utilizzando i seguenti accorgimenti:
    • inviare solo messaggi di testo e non messaggi vocali o telefonate;
    • inviare foto della situazione (non più di 5);
    • scrivere una breve descrizione dello stato del luogo;
    • inviare la posizione del luogo (mediante apposito comando)
  • formazione giuridica specializzata degli organi preposti ai controlli e alla ricerca delle prove (ARPA, Polizia Locale, polizia giudiziaria) tramite 7 cicli di seminari di 4 ore ciascuno, da tenersi presso l’Università di Milano-Bicocca);


  • stesura di apposite linee guida, riguardanti la ricerca delle prove in ambito ambientale e la procedura di estinzione delle contravvenzioni ambientali.

Il nostro team

Carlo Ruga Riva

Professore associato in Giurisprudenza
Università degli Studi di Milano - Bicocca

Antonio Finizio

Professore associato in Ecologia
Università degli Studi di Milano - Bicocca

Valeria Mezzanotte

Ricercatrice in Ecologia
Università degli Studi di Milano - Bicocca

Sergio Cannavò

Avvocato
Responsabile Centro Azione Giuridica Legambiente Lombardia

Roberta Giove

Servizio Civile Nazionale
Legambiente Lombardia

Camilla Santoro

Borsista presso il Dipartimento di Giurisprudenza
Università degli Studi di Milano - Bicocca

Riccardo Cabrini

Biologo
Libero professionista

Corso di formazione

e aggiornamento sugli ecoreati
23 Febbraio - 11 Maggio 2018
Ore 9.00 - 13.00

Il corso di formazione gratuito, coordinato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Milano-Bicocca (in collaborazione con ARPA Lombardia, polizie locali del territorio provinciale milanese e polizia giudiziaria), è rivolto a funzionari pubblici, in particolar modo ai dipendenti degli organi di vigilanza, alla polizia locale e alla polizia giudiziaria. Il corso è composto da 7 moduli, di 4 ore ciascuno, dalle 9.00 alle 13.00. Tutti i moduli sono tenuti da docenti universitari di giurisprudenza e di scienze dell’ambiente e del territorio, con il supporto di Base (Bicocca Ambiente Società Economia). Il corso di formazione sarà inoltre tenuto da avvocati, magistrati ed esperti, in modo da fornire ai partecipanti una preparazione sia teorica che operativa. E' previsto il rilascio di un attestato di partecipazione a chi frequenterà almeno cinque moduli di formazione.



  • 23 febbraio 2018

    Modulo 1

    Edificio U6, aula 4 (aula Martini)

    Le contravvenzioni ambientali (rifiuti, acqua, aria): cosa sono e come estinguerle


    Ore 9.00
    Avv. Roberto Losengo
    Foro di Milano

    Ore 10.45
    Coffee break

    Ore 11.00
    Dott.ssa Teresa Cazzaniga
    Arpa Lombardia

    Scaricare le slide del corso (zip)
  • 2 marzo 2018

    Modulo 2

    Edificio 12, Sala Auditorium

    La nuova legge sugli ecoreati: i delitti, le aggravanti, la confisca, gli obblighi di ripristino e le altre norme


    Ore 9.00
    Avv. Carlo Melzi d’Eril
    Foro di Milano

    Ore 10.45
    Coffee break

    Ore 11.00
    Prof.ssa Leonarda Vergine
    Prof. Aggr. di diritto penale dell’ambiente, Università di Pavia

    Scaricare le slide del corso (zip)
  • 16 marzo 2018

    Modulo 3

    Edificio U6, aula 4 (aula Martini)

    L’accertamento dei reati e degli illeciti ambientali: ispezioni, controlli, analisi, campionamenti: profili tecnico-operativi e regole giuridiche


    Ore 9.00
    Dott.ssa Angela Maria Martinoia
    Ufficiale di Polizia giudiziaria, Vice Commissario Polizia locale, II Dipartimento Procura della Repubblica di Milano

    Ore 10.45
    Coffee break

    Ore 11.00
    Ing. Santo Cozzupoli
    Già dirigente Arpa Lombardia, consulente tecnico in materia ambientale

    Scaricare le slide del corso (zip)
  • 23 marzo 2018

    Modulo 4

    Edificio U6, aula 4 (aula Martini)

    Le indagini in materia penale ambientale: tecniche di indagine, competenza per territorio, misure cautelari, accertamenti tecnici, individuazione dei soggetti responsabili


    Ore 9.00
    Dott.ssa Maura Ripamonti
    Sostituto procuratore presso la Procura della Repubblica di Milano

    Ore 10.45
    Coffee break

    Ore 11.00
    Dott.ssa Monica Amicone
    Giudice del Riesame, Tribunale di Milano

    Scaricare le slide del corso (zip)
  • 6 aprile 2018

    Modulo 5

    Edificio U6, aula 4 (aula Martini)

    I principali nuovi ecodelitti: inquinamento, disastro ambientale, omessa bonifica, impedimento del controllo


    Ore 9.00
    Dott. Luca Ramacci
    Consigliere Suprema Corte di Cassazione, fondatore e gestore di www.lexambiente.it

    Ore 10.45
    Coffee break

    Ore 11.00
    Prof. Carlo Ruga Riva
    Professore di diritto penale e diritto penale dell’ambiente presso l’Università di Milano-Bicocca

  • 20 aprile 2018

    Modulo 6

    Edificio U6, aula 4 (aula Martini)

    I reati contro gli animali: tecniche di indagine: le principali fattispecie penali; casistica; problemi operativi


    Ore 9.00
    Dott. Ermanno Giudici
    Funzionario del Nucleo Provinciale di Milano delle Guardie zoofile Enpa

    Ore 10.45
    Coffee break

    Ore 11.00
    Avv. Marianna Sala
    Foro di Milano

    Scaricare le slide del corso (zip)
  • 11 MAGGIO 2018

    Modulo 7

    Edificio U6, aula 4 (aula Martini)

    Gli illeciti urbanistici e paesaggistico-ambientali. Tecniche di indagine; i reati urbanistici; i reati paesaggistico-ambientali; casistica


    Ore 9.00
    Luogotenente Matteo Annunziato
    Responsabile Dipartimento Ambiente-edilizia presso la Procura della Repubblica di Monza

    Ore 10.45
    Coffee break

    Ore 11.00
    Avv. Paolo Botasso
    Foro di Cuneo

    Scaricare le slide del corso (zip)

  • Iscriviti!